Vai al contenuto
Cerca

News

Come migliorare l'efficienza della concimazione di fondo del frumento?

Tra le attività agronomiche fondamentali nella coltivazione del frumento, ma non sempre definita con attenzione, è la concimazione. Una specifica ed efficiente concimazione non solo consente produzioni abbondanti, ma anche di qualità, per quanto riguarda ad esempio il peso delle cariossidi e la percentuale di proteine.

La quantità di nutrienti da apportare (azoto, fosforo e potassio) si basa sul bilancio nutrizionale, considerando le produzioni attese, le caratteristiche dei terreni, la composizione, il tenore di sostanza organica e le condizioni climatiche dell’areale produttivo.

Normalmente il primo intervento di concimazione, definito anche concimazione di fondo, si esegue generalmente in presemina con spandiconcime o alla semina con la seminatrice, e si definisce anche la tipologia di concime da apportare (NP o NPK) che viene normalmente definita a seguito della valutazione delle analisi del terreno.

In questa fase, il fosforo gioca un ruolo fondamentale perché è indispensabile nelle prime fasi di germinazione e nello sviluppo radicale delle piante.

L’apporto di concimi fosfatici diventa pertanto fondamentale per una corretta gestione agronomica. Bisogna però fare molta attenzione alla tipologia del fosforo apportato con i concimi e al tipo di suolo. Il fosfoumato è la componente fosfatica di tutti i concimi Organo-Minerali Scam.

In funzione della dotazione degli elementi nutritivi del suolo Scam propone, per la campagna 2023-2024, 2 soluzioni di concimi Organo-Minerali da usare nella concimazione di fondo del grano, entrambe caratterizzate dalla Dichiarazione Ambientale di Prodotto Certificata (Epd):

  • per terreni ricchi in potassio c’è Nutrigran Top S che rappresenta il formulato a maggior titolo in fosforo ed è specifico per la concimazione di fondo dei cereali vernini;
  • per terreni medio poveri in potassio c’è Fertil Agreste Start, formulato che apporta anche potassio che serve per fornire robustezza ai culmi della pianta per essere meno soggetta a fenomeni di allettamento, inoltre il potassio concorre alla formazione dell’endosperma della cariosside.

In entrambi i casi i concimi vengono distribuiti in pre semina alla dose di 200-300 chili ad ettaro, da interrare leggermente con l’ultima lavorazione di rifinitura del terreno. In questo modo viene esaltata l’efficienza dei concimi Organo-Minerali Scam, caratterizzati anche da un rilascio graduale degli elementi nutritivi, garantendo una maggiore assimilabilità e disponibilità nei momenti fenologici importanti per la coltura, con un unico obiettivo: migliorare la risposta quantitativa e qualitativa delle produzioni finali dal campo alla tavola.

Dai risultati di prove pluriennali su cereali eseguite nel territorio e da università e centri di ricerca, è stato dimostrato che il fosfoumato Scam può:

  • aumentare la radicazione e l’assimilazione dei nutrienti presenti nel suolo;
  • ridurre la retrogradazione del fosforo perché protetto dalle sostanze umiche;
  • favorire la resistenza a stress idrici tipici delle ultime stagioni;
  • consentire un maggiore accestimento e numero di spighe per metro quadrato;
  • migliorare la produzione finale.

L’impegno di Scam per il futuro è garantire agli operatori della filiera cerealicola la migliore soluzione di concimazione sostenibile, per portare nelle nostre tavole i prodotti ottenuti con una agricoltura virtuosa, ad alta produttività e qualità ma al più basso impatto ambientale.

 

Per maggiori informazioni visita la pagina Linee Tecniche del Frumento sul ns. sito web.