Vai al contenuto
Cerca
LA SOSTENIBILITà
LA SOSTENIBILITà
LA SOSTENIBILITà

Etichettatura ambientale SCAM

La Direttiva UE 2018/851 sui rifiuti, e la Direttiva (UE) n.2018/852 relativa agli imballaggi e ai rifiuti di imballaggio, sono state recepite con Decreto legislativo n. 116 del n. 3 settembre 2020.

Tale Decreto rende obbligo ai produttori, di indicare per tutti gli imballaggi (primari, secondari e terziari), la natura dei materiali di imballaggio utilizzati, al fine della loro identificazione e classificazione così come indicato nella Decisione n.97/129/CE della Commissione Europea.

Il Decreto Ministeriale n .360 del 28 settembre 2022, pubblicato il 21 novembre 2022, adotta poi le Linee Guida sull’etichettatura ambientale per i corretti adempimenti degli obblighi di etichettatura degli imballaggi. Tali Linee Guida evidenziano la possibilità di utilizzare i canali digitali sostituendo così per intero o ad integrazione delle informazioni obbligatorie riportate sull’imballaggio stesso.

Tuttavia, per alcuni tipi di imballo di dimensioni ridotte, potrebbero rilevarsi limiti tecnologici nel riportare l’etichettatura ambientale sul packaging. A tal proposito la nota di chiarimenti veicolata dal Ministero della Transizione Ecologica in data 17 maggio 2021, stabilisce che l’identificazione del materiale di composizione dell’imballaggio può essere veicolato e comunicato, anche digitali.

Comunichiamo di seguito le informazioni riguardanti la natura degli imballaggi utilizzati per i nostri prodotti.

Si invitano inoltre gli utilizzatori a verificare le disposizioni di smaltimento dettate dal proprio comune di residenza, considerando sempre l’uso Professionale dei prodotti acquistati.

NEWS

NEWS