Vai al contenuto
Cerca

VERDERAME 20 WGbiosystem

Anticrittogamico per uso agricolo. Solfato di rame neutralizzato nella calce. Meccanismo d'azione: Frac M1.
Lo smaltimento delle scorte di prodotto per uso non professionale è consentito fino al 30/06/2023

Formulazione: granuli idrodispersibili
Numero di registrazione: 13586 (06/04/2007)

Composizione:
Rame - solfato di rame neutralizzato 20,00 %
Indicazione di pericolo:
Classificazione CLP:

Registrazione

Actinidia

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 1-7 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 100-700 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Nei trattamenti a caduta foglie e invernali impiegare il prodotto alla dose di 495-700 g/hl (4,95-7 kg/ha), ad intervalli di 15 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti all'anno. Nei trattamenti in vegetazione impiegare alla dose di 100-200 g/hl (1-2 kg/ha), ad intervalli di 7 giorni, effettuando al massimo 8 trattamenti all'anno. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura batterica (Pseudomonas viridiflava)
    Dose su ettaro: 1-7 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 100-700 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Nei trattamenti a caduta foglie e invernali impiegare il prodotto alla dose di 495-700 g/hl (4,95-7 kg/ha), ad intervalli di 15 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti all'anno. Nei trattamenti in vegetazione impiegare alla dose di 100-200 g/hl (1-2 kg/ha), ad intervalli di 7 giorni, effettuando al massimo 8 trattamenti all'anno. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • PSA o Cancro batterico dell'Actinidia
    Dose su ettaro: 1-7 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 100-700 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Nei trattamenti a caduta foglie e invernali impiegare il prodotto alla dose di 495-700 g/hl (4,95-7 kg/ha), ad intervalli di 15 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti all'anno. Nei trattamenti in vegetazione impiegare alla dose di 100-200 g/hl (1-2 kg/ha), ad intervalli di 7 giorni, effettuando al massimo 8 trattamenti all'anno. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Aglio

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria dell'Aglio
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura bruna o Alternariosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume batterico
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cipolla
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Agretti o Barba di frate

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria (Alternaria alternata)
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Agrumi

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 4-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 200-330 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattamenti a partire da fine inverno ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume del colletto
    Dose su ettaro: 4-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 200-330 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattamenti a partire da fine inverno ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume nero degli Agrumi
    Dose su ettaro: 4-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 200-330 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattamenti a partire da fine inverno ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume o gommosi del colletto
    Dose su ettaro: 4-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 200-330 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Trattamenti a partire da fine inverno ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Albicocco

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Xanthomonas campestris p.v. pruni)
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Corineo o vaiolatura
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Gommosi parassitaria
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura batterica del Susino
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Asparago

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: ET gg
    Note: Effettuare i trattamenti dopo la raccolta dei turioni ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura bruna o Alternariosi
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: ET gg
    Note: Effettuare i trattamenti dopo la raccolta dei turioni ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Bietola da costa

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria (Alternaria alternata)
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Bietola da foglia

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria (Alternaria alternata)
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Carciofo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Marciume molle
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Castagno

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Tumore batterico
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Cavoli

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria del Cavolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Alternariosi del Cavolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume nero (Xanthomonas campestris)
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora delle Crucifere
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Cece

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Cetriolo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Cicerchia

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Ciliegio dolce e acido

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Xanthomonas campestris p.v. pruni)
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Corineo o vaiolatura
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Gommosi parassitaria
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura batterica del Susino
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Cipolla

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cuore nero della Cicoria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura bruna o Alternariosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume batterico
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cipolla
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Cocomero

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Erbe fresche

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi delle Insalate
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume batterico della Cicoria
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume nero (Xanthomonas campestris)
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Fagiolino

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Fagiolo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Fava

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Floreali

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Antracnosi dell'Anemone
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Antracnosi delle Crucifere
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro rameale e Antracnosi dell'Ibisco
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura fogliare dell'Azalea
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculature fogliari della Catalpa
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Necrosi dei germogli e delle foglie
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospore
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Insalate

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi delle Insalate
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume batterico della Cicoria
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume nero (Xanthomonas campestris)
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Lenticchia

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Lupino

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Mandorlo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Xanthomonas campestris p.v. pruni)
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura batterica del Susino
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Tumore batterico
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Melanzana

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume pedale
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Melone

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Nocciolo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi del Nocciolo
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico del Nocciolo
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Noce

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mal secco del Noce
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Olivo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cicloconio o occhio di pavone
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 350-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti da post-raccolta all'invaiatura ad intervalli di 14-30 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Lebbra delle olive (Gloeosporium olivarum)
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 350-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti da post-raccolta all'invaiatura ad intervalli di 14-30 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Rogna dell'Olivo
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 350-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare i trattamenti da post-raccolta all'invaiatura ad intervalli di 14-30 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Ornamentali

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Antracnosi dell'Anemone
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Antracnosi delle Crucifere
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Antracnosi dell'Edera
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro rameale e Antracnosi dell'Ibisco
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Necrosi dei germogli e delle foglie
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospore
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Ortaggi a radice

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi del Ravanello (Alternaria raphani)
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Alternariosi della Carota
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Alternariosi delle Insalate
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume nero (Xanthomonas campestris)
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 300-1000 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Ortaggi baby leaf

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi delle Insalate
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume batterico della Cicoria
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume nero (Xanthomonas campestris)
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Patata

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Avvizzimento batterico del Pomodoro
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Pesco-nettarine-percoche

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Bolla del Pesco
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Xanthomonas campestris p.v. pruni)
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Corineo o vaiolatura
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Gommosi parassitaria
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura batterica del Susino
    Dose su ettaro: 1-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 100-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose di 300-2100 g/hl (3-6,25 kg/ha), effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Nei trattamenti di post-fioritura impiegare il prodotto alla dose di 100-150 g/hl (1-1,5 kg/ha), effettuando al massimo 5 trattamenti all'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Pino da pinoli

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi del Nocciolo
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico del Nocciolo
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mal secco del Noce
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Pisello

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura batterica del Pisello
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Pisello
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Pisello mangiatutto o taccola

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura ad alone
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura comune
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ruggine del Fagiolo
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Pistacchio

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternariosi
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi del Nocciolo
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico del Nocciolo
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Mal secco del Noce
    Dose su ettaro: 3,5-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 250-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 14 gg
    Note: Effettuare trattamenti primaverili-estivi e autunnali alla dose indicata, ad intervalli di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Pomacee

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 1-6 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 65-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e invernali al bruno fino a pre-fioritura utilizzare alla dose di 3,75-6 kg/ha (350-625 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Nei trattamenti da post-fioritura a pre-raccolta utilizzare alla dose di 1-2,5 kg/ha (65-500 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro rameale (Nectria galligena)
    Dose su ettaro: 1-6 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 65-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e invernali al bruno fino a pre-fioritura utilizzare alla dose di 3,75-6 kg/ha (350-625 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Nei trattamenti da post-fioritura a pre-raccolta utilizzare alla dose di 1-2,5 kg/ha (65-500 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Colpo di fuoco batterico
    Dose su ettaro: 1-6 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 65-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e invernali al bruno fino a pre-fioritura utilizzare alla dose di 3,75-6 kg/ha (350-625 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Nei trattamenti da post-fioritura a pre-raccolta utilizzare alla dose di 1-2,5 kg/ha (65-500 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria
    Dose su ettaro: 1-6 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 65-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e invernali al bruno fino a pre-fioritura utilizzare alla dose di 3,75-6 kg/ha (350-625 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Nei trattamenti da post-fioritura a pre-raccolta utilizzare alla dose di 1-2,5 kg/ha (65-500 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Nectria o Cancro delle Pomacee
    Dose su ettaro: 1-6 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 65-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e invernali al bruno fino a pre-fioritura utilizzare alla dose di 3,75-6 kg/ha (350-625 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Nei trattamenti da post-fioritura a pre-raccolta utilizzare alla dose di 1-2,5 kg/ha (65-500 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Ticchiolatura del Melo
    Dose su ettaro: 1-6 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 65-625 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e invernali al bruno fino a pre-fioritura utilizzare alla dose di 3,75-6 kg/ha (350-625 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Nei trattamenti da post-fioritura a pre-raccolta utilizzare alla dose di 1-2,5 kg/ha (65-500 g/hl), ad intervalli di 7-21 giorni, effettuando al massimo 4 trattamenti. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Pomodoro

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria (Alternaria alternata)
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume nero (Xanthomonas campestris)
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Midollo nero
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 3,75-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 375-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Portulaca o Porcellana

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria (Alternaria alternata)
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Scalogno

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cuore nero della Cicoria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura bruna o Alternariosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Marciume batterico
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cipolla
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-2500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Spinacio

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria dello Spinacio
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Batteriosi
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 3,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 350-1650 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Non applicare più di 30 kg/ha di prodotto (=6 kg/ha di sostanza attiva) all'anno.

Susino

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Xanthomonas campestris p.v. pruni)
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Corineo o vaiolatura
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Gommosi parassitaria
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura batterica del Susino
    Dose su ettaro: 3-6,25 kg/ha
    Dose su ettolitro: 300-2100 g/hl
    Intervallo di sicurezza: IF gg
    Note: Nei trattamenti autunnali e pre-fiorali impiegare il prodotto alla dose indicata, effettuando al massimo 4 trattamenti l'anno. Rispettare un intervallo tra i trattamenti di 14-21 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Vite per uva da tavola

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Mal nero della Vite
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare trattamenti pre-fiorali, post-fiorali e di chiusura, ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Vite
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare trattamenti pre-fiorali, post-fiorali e di chiusura, ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Vite per uva da vino

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Mal nero della Vite
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare trattamenti pre-fiorali, post-fiorali e di chiusura, ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora della Vite
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare trattamenti pre-fiorali, post-fiorali e di chiusura, ad intervalli di 7-14 giorni. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Zucca

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.

Zucchino

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 2,5-5 kg/Ha
    Dose su ettolitro: 250-1250 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Effettuare i trattamenti ad intervalli di 7-14 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Va impiegato secondo i normali calendari di lotta a seconda delle condizioni di temperatura e umidità. In caso di stagione particolarmente piovosa andranno impiegate le dosi maggiori ad intervalli di tempo abbreviati tra un trattamento ed il successivo. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l'esposizione per gli organismi non bersaglio tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l'applicazione cumulativa di 28 kg/ha di rame nell'arco di 7 anni. SI raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg/ha di rame all'anno.