Vai al contenuto
Cerca

KEETON 25 WG

Fungicida sistemico per pomacee (melo, pero), drupacee (pesco e nettarino, albicocco e susino), vite da vino, cereali (grano ed orzo) e tappeti erbosi.

Formulazione: granuli idrodispersibili
Numero di registrazione: 15655 (20/12/2012)

Composizione:
Tebuconazolo 25,00 %
Indicazione di pericolo:
Classificazione CLP:

Registrazione

Albicocco

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Marciume bruno delle nocciole
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Monilia
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Moniliosi delle Drupacee
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Oidio del Pesco e dell'Albicocco
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura alla dose indicata. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).

Frumento

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Cercosporella del Grano
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di accestimento-levata. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Elmintosporiosi reticolare
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Fusariosi dei culmi
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Fusariosi del culmo
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Fusariosi nivale
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ofiobolosi o mal del piede
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di accestimento-levata. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Oidio del Frumento
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Rincosporiosi
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine bruna del Grano
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine gialla o striata
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine nera dei Cereali
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Septoriosi dei Cereali
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Septoriosi o macchie fogliari
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 35 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).

Melo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Oidio del Melo
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 60 gg
    Note: Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75). Rispettando il dosaggio max di 1000 (g/ha).
  • Ticchiolatura del Melo
    Dose su ettolitro: 50 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 60 gg
    Note: Impiegare alla dose indicata in miscela con fungicidi di copertura (es.: dodina, captano, propineb, mancozeb, diclofluanide). Intervenire con trattamenti preventivi ogni 6-8 giorni fino alla fase di frutto noce e successivamente ogni 10-15 giorni, oppure curativamente entro 72-96 ore dall'inizio dell'infezione. Dose massima 800 g/Ha. Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75).

Orzo

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Elmintosporiosi reticolare
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Mal bianco dell'Orzo
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Rincosporiosi
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine bruna del Grano
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine bruna dell'Orzo
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine bruna dell'Orzo
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine coronata dell'Avena
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine gialla o striata
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Ruggine nera dei Cereali
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).
  • Septoriosi dei Cereali
    Dose su ettaro: 1 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura. Rispettare la dose massima di 1000 (g/ha).

Pero

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva
    Dose su ettolitro: 80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 60 gg
    Note: Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75). Rispettando il dosaggio max di 1000 (g/ha).
  • Maculatura bruna o Alternariosi
    Dose su ettolitro: 80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 60 gg
    Note: Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75). Rispettando il dosaggio max di 1000 (g/ha).
  • Ticchiolatura del Pero
    Dose su ettolitro: 50 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 60 gg
    Note: Impiegare alla dose indicata in miscela con fungicidi di copertura (es.: dodina, captano, propineb, mancozeb, diclofluanide). Intervenire con trattamenti preventivi ogni 6-8 giorni fino alla fase di frutto noce e successivamente ogni 10-15 giorni, oppure curativamente entro 72-96 ore dall'inizio dell'infezione. Dose massima 800 g/Ha. Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75).

Pesco-nettarine-percoche

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Marciume bruno delle nocciole
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Monilia
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Moniliosi delle Drupacee
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Muffa grigia e marciume fogliare
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Muffa grigia o botrite
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).
  • Oidio del Pesco e dell'Albicocco
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura alla dose indicata. Rispettare la dose massima di 80 (g/hl) o 1000 (g/ha).

Susino

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Marciume bruno delle nocciole
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 75 (g/hl) o 1125 (g/ha).
  • Monilia
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 75 (g/hl) o 1125 (g/ha).
  • Moniliosi delle Drupacee
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 75 (g/hl) o 1125 (g/ha).
  • Muffa grigia e marciume fogliare
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 75 (g/hl) o 1125 (g/ha).
  • Muffa grigia o botrite
    Dose su ettolitro: 50-80 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro. Rispettare la dose massima di 75 (g/hl) o 1125 (g/ha).
  • Ruggine delle Drupacee
    Dose su ettolitro: 50 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Eseguire 1-2 trattamenti preventivi alla comparsa dei primi sintomi della malattia alla dose indicata. Rispettare la dose massima di 50 (g/hl) o 750 (g/ha).

Tappeti erbosi

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Fusariosi nivale
    Dose su ettaro: 1,5-2 kg/Ha
    Note: Trattare alla dose indicata intervenendo alla comparsa dei primi sintomi e successivamente 10-20 giorni dopo in funzione dell'andamento epidemico. In caso di impiego su tappeti erbosi è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso nell'area trattata, mantenendo tale divieto per 48 ore dopo l'applicazione. Rispettare la dose massima di 1500-2000 (g/ha).
  • Marciume dell'Erba
    Dose su ettaro: 1,5-2 kg/Ha
    Note: Trattare alla dose indicata intervenendo alla comparsa dei primi sintomi e successivamente 10-20 giorni dopo in funzione dell'andamento epidemico. In caso di impiego su tappeti erbosi è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso nell'area trattata, mantenendo tale divieto per 48 ore dopo l'applicazione. Rispettare la dose massima di 1500-2000 (g/ha).
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 1,5-2 kg/Ha
    Note: Trattare alla dose indicata intervenendo alla comparsa dei primi sintomi e successivamente 10-20 giorni dopo in funzione dell'andamento epidemico. In caso di impiego su tappeti erbosi è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso nell'area trattata, mantenendo tale divieto per 48 ore dopo l'applicazione. Rispettare la dose massima di 1500-2000 (g/ha).

Vite per uva da vino

in pieno campo - produzione (difesa)
Avversità

  • Oidio della Vite
    Dose su ettolitro: 40 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata ogni 10-14 giorni in miscela o in alternanza con prodotti a diverso meccanismo d'azione (es. dinocap, zolfo bagnabile, zolfo in polvere). Effettuare massimo 3 trattamenti. Dose massima 400 g/Ha.