LINEA BIOSYSTEM SCAM: Natural BIO R

19/09/2019
per la concimazione post-raccolto dei frutteti e vigneti BIOLOGICI


La sfida per un'agricoltura sostenibile trova nell'impiego di mezzi di produzione a basso impatto uno dei suoi principali pilastri; si incrementa così l'interesse delle aziende produttrici di fitofarmaci verso la messa a punto di linee di prodotti innovativi o autorizzati per il biologico.
Del resto, il rapporto del Sinab 2018 parla chiaro: sempre più operatori si spostano verso il mondo dell'Agricoltura Biologica:

  • la superficie in regime di agricoltura biologica ha quasi raggiunto i 2 milioni di ettari;
  • gli operatori hanno superato le 75.000 unità;
  • la SAU biologica ha superato il 15 % della SAU totale (dati Istat).

Un dato particolarmente importante riguarda il settore vitivinicolo italiano che nel 2017 ha superato i 100 mila ettari (105.384) avendo praticamente raddoppiato il valore del 2010.
Numeri importanti per un settore in continua espansione sulla scia del continuo aumento della domanda di prodotti bio da parte dei consumatori.
I produttori biologici oggi sono dei professionisti che organizzano le loro produzioni secondo precise tecniche messe a punto dopo un puntuale lavoro di ricerca.
Scam, fedele alla sua mission di fornire strumenti innovativi per le richieste degli operatori agricoli, si propone in questo panorama di un'agricoltura sostenibile con una linea di prodotti autorizzati per il biologico: SCAM BIOSYSTEM articolata in due sezioni per la nutrizione e la protezione biologica. Si tratta di specialità di alto valore qualitativo che ben si inseriscono nelle strategie complesse per la gestione delle colture in agricoltura biologica.

Nella linea SCAM BIOSYSTEM spicca Natural Bio R concime organo minerale NPK (4-5-8) biologico nato dalla tecnologia Scam con il potassio (K) totalmente da solfato e il fosforo (P) in forma di Fosfoumato grazie alla presenza di acidi umici che vanno a complessare i nutrienti rendendoli più disponibili per le piante. L’azoto (N), interamente in forma organica, è ideale per un apporto graduale e continuo alle colture, mentre sono limitate al massimo le perdite per lisciviazione.

Natural Bio R è particolarmente adatto per le concimazioni di post raccolta, ovvero nel momento in cui le colture da frutto e la vite presentano il secondo importante picco di assorbimento dei nutrienti a comporre una riserva utilizzabile alla ripresa vegetativa della stagione seguente.


 
                          Frutteto Biologico a Verona

La dotazione di Natural Bio R è arricchita da magnesio (Mg), Calcio (Ca) e solfati (SO3) elementi fondamentali per i processi biochimici della pianta:
  • Mg come componente della clorofilla;
  • Ca importante nei processi biochimici e per la consistenza dei tessuti vegetali e dei frutti (pectato di calcio)
  • SO3 per creare un microambinete acido che favorisce l’assorbimento radicale.
Sono poi presenti anche microelementi a definire una composizione di elevata qualità.
Consente di reintegrare l’humus perso a causa delle coltivazioni intensive determinando una riattivazione della popolazione microbica del terreno, consentendo così un’ottimale trasformazione dei residui colturali organici.
Natural Bio R nasce da un processo produttivo specifico per ottenere una formulazione granulare che ne facilita la distribuzione, consente una rapida solubilizzazione e abbassa il contenuto in umidità rispetto agli altri prodotti pellettati.

Natural Bio R rappresenta poi anche la soluzione ideale per la preparazione del terreno per le colture orticole, in serra o a pieno campo, a ciclo autunno-invernale.
 

In primo piano

Nova in vigneto 2019
L'orticoltura cinese scopre i benefici degli Organo-Minerali SCAM.
Prosegue l'attività di internazionalizzazione di SCAM. Dopo le positive esperienze in area balcanica, anche l’estremo oriente si apre alla concimazione SOSTENIBILE con i concimi Organo-Minerali con dichiarazione ambientale di prodotto EPD.   
Sosteniamo l’ambiente, valorizziamo la qualità.

Video

Concimi organo-minerali Scam - Intervista Dr. Stefano Tagliavini