TUTOR 18-15 (Reg. n. 13815 del 22/02/2011)

TUTOR 18-15

Fungicida sistemico e di contatto, con azione curativa e preventiva. Meccanismo d'azione: FRAC 33 +M1.

Caratteristiche

Formulazione: polvere bagnabile

Numero di registrazione: 13815 (22/02/2011)

***NOTA*** Preparato commerciale ri-registrato fino al 30/04/2018. (Comunicato del Ministero della Salute, GU n. 193 del 21/08/2014)

Indicazione di pericolo:

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS09-A

Composizione

  • FOSETIL ALLUMINIO 18,00%
  • RAME - SOLFATO DI RAME NEUTRALIZZATO 15,00%

Registrazioni

in pieno campo - produzione
Avversità
  • Allupatura
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Antracnosi degli Agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Mal secco degli agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Marciume o gommosi del colletto
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Marciume molle
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Marciume molle
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Marciume basale
    Altra dose: 15-25 g/mq
    Intervallo di sicurezza:  
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati; Innaffiando la base delle piante con intervalli di 25-30 giorni a partire dalla primavera. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Marciume basale
    Altra dose: 15-25 g/mq
    Intervallo di sicurezza:  
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati; Innaffiando la base delle piante con intervalli di 25-30 giorni a partire dalla primavera. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Allupatura
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Antracnosi degli Agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Mal secco degli agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Marciume o gommosi del colletto
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Allupatura
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Antracnosi degli Agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Mal secco degli agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Marciume o gommosi del colletto
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Maculatura angolare
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Marciumi radicali del Cipresso
    Altra dose: 15-25 g/mq
    Intervallo di sicurezza:  
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati; Innaffiando la base delle piante con intervalli di 25-30 giorni a partire dalla primavera. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Marciumi radicali del Cipresso
    Altra dose: 15-25 g/mq
    Intervallo di sicurezza:  
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati; Innaffiando la base delle piante con intervalli di 25-30 giorni a partire dalla primavera. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Avvizzimento batterico del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciumi batterici
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Avvizzimento batterico del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Gamba nera
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciume molle batterico delle Cactacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Marciumi batterici
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-10 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Cancro batterico da pseudomonas
    Dose su ettolitro: 150-400 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva
    Dose su ettolitro: 150-400 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Trattamenti preventivi a 300-400 g/hl in pre-fioritura ed in post-raccolta e a 150 g/hl a partire dalla fase di frutti con diametro di 2-3 cm con trattamenti preventivi ad intervalli di 7-8 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Maculatura bruna o Alternariosi
    Dose su ettolitro: 150-400 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Trattamenti preventivi a 300-400 g/hl in pre-fioritura ed in post-raccolta e a 150 g/hl a partire dalla fase di frutti con diametro di 2-3 cm con trattamenti preventivi ad intervalli di 7-8 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Ticchiolatura del Pero
    Dose su ettolitro: 150-400 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Trattamenti preventivi a 300-400 g/hl in pre-fioritura ed in post-raccolta e a 150 g/hl a partire dalla fase di frutti con diametro di 2-3 cm con trattamenti preventivi ad intervalli di 7-8 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Bolla del Pesco
    Dose su ettolitro: 500-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Applicare il prodotto alle dosi ed i volumi indicati. Effettuare con trattamenti dalla caduta foglie al rigonfiamento delle gemme. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Cancro batterico delle Drupacee (Xanthomonas campestris p.v. pruni)
    Dose su ettolitro: 500-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Corineo o vaiolatura
    Dose su ettolitro: 500-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Applicare il prodotto alle dosi ed i volumi indicati. Effettuare con trattamenti dalla caduta foglie al rigonfiamento delle gemme. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Maculatura batterica delle Drupacee
    Dose su ettolitro: 500-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Azione collaterale.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Alternaria
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Cancro batterico del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Cladosporiosi del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Maculatura batterica
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Midollo nero
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Picchiettatura batterica
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Septoria del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Alternaria
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Cancro batterico del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Cladosporiosi del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Maculatura batterica
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Midollo nero
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Picchiettatura batterica
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Septoria del Pomodoro
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Allupatura
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Antracnosi degli Agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Mal secco degli agrumi
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
  • Marciume o gommosi del colletto
    Dose su ettolitro: 400-500 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Peronospora dello Spinacio
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Avversità
  • Peronospora dello Spinacio
    Dose su ettaro: 5-6 kg/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati. Effettuare i trattamenti ad intervalli di 8-12 giorni. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Avversità
  • Marciume nero degli acini
    Dose su ettolitro: 400-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Muffa grigia
    Dose su ettolitro: 400-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Muffa grigia o Botrite
    Dose su ettolitro: 400-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Azione collaterale.
  • Peronospora della Vite
    Dose su ettolitro: 400-600 g/hl
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Applicare il prodotto alle dosi ed i volumi indicati. Effettuare trattamenti preventivi ad intervalli di 8-12 giorni. La dose minore va utilizzata in caso di bassa pressione della malattia, forti sbalzi termici o su varietà sensibili (Moscato, Schiava ecc.). Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 Kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 Kg di rame per ettaro all’anno.

In primo piano

SCAM, la nuova insegna capeggia sullo stabilimento di Modena

Video

Pomodori concimati totalmente Scam: Alta Produzione, Sostenibilità e Residuo Zero