torna all'elenco

Protezione

KEETON 25 WG

Fungicida sistemico per pomacee (melo, pero), drupacee (pesco e nettarino, albicocco e susino), vite da vino, cereali (grano ed orzo) e tappeti erbosi.
Caratteristiche KEETON 25 WG (Reg. n. 15655 del 20/12/2012)

Formulazione: granuli idrodispersibili

Indicazione di pericolo:

  • Tossicologica: Clp - banca dati in aggiornamento

Numero di registrazione: 15655 (20/12/2012)

Composizione
TEBUCONAZOLO 25,00%
Altri materiali

Per scaricare i materiali in pdf occorre essere registrati. Se sei già registrato inserisci username e password sopra, altrimenti registrati qui!

> Scarica PDF Etichetta aziendale [20/12/2016]

> Scarica PDF Pagina catalogo

> Scarica PDF Scheda di sicurezza [19/04/2017]

Registrazioni
Albicocco / Frumento / Melo / Orzo / Pero / Pesco-nettarine-percoche / Susino / Tappeti erbosi / Vite per uva da vino /
Colture Intervallo di sicurezza Malattia / Dose / Note
Albicocco 7 gg
  • Marciume bruno delle nocciole (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Monilia (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Moniliosi delle Drupacee (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
Frumento 35 gg
  • Cercosporella del Grano (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di accrescimento levata.
  • Fusariosi dei culmi (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura.
  • Fusariosi del culmo (Fusarium graminearum) (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura.
  • Fusariosi del culmo (Gibberelle spp. - Fusarium spp.) (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura.
  • Fusariosi della radice e del fusto (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura.
  • Fusariosi delle spighe (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura.
  • Marciume dei semi (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di piena fioritura.
  • Ofiobolosi o mal del piede (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di accrescimento levata.
  • Oidio del Frumento (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Pirenofora dell'Orzo (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Rincosporiosi (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine bruna del Grano (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine gialla o striata (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine nera dei Cereali (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Septoriosi dei Cereali (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Septoriosi o macchie fogliari (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
Melo 60 gg
  • Oidio del Melo (50-80 g/hl) - Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75).
  • Ticchiolatura del Melo (50 g/hl) - Impiegare alla dose indicata in miscela con fungicidi di copertura (es.: dodina, captano, propineb, mancozeb, diclofluanide). Intervenire con trattamenti preventivi ogni 6-8 giorni fino alla fase di frutto noce e successivamente ogni 10-15 giorni, oppure curativamente entro 72-96 ore dall'inizio dell'infezione. Dose massima 800 g/Ha. Interrompere le applicazioni quando il diametro die frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5-4 cm (BBCH 75)
Orzo 30 gg
  • Mal bianco dell'Orzo (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Pirenofora dell'Orzo (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Rincosporiosi (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine bruna (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine bruna del Grano (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine bruna dell'Orzo (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine coronata dell'Avena (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine gialla o striata (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Ruggine nera dei Cereali (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
  • Septoriosi dei Cereali (1 kg/Ha) - Intervenire alla dose indicata in fase di inizio levata-spigatura.
Pero 60 gg
  • Maculatura bruna - Bruciatura estiva (80 g/hl) - Interrompere le applicazioni quando il diametro dei frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5/4 cm (BBCH 75).
  • Ticchiolatura del Pero (50 g/hl) - Impiegare alla dose indicata in miscela con fungicidi di copertura (es.: dodina, captano, propineb, mancozeb, diclofluanide). Intervenire con trattamenti preventivi ogni 6-8 giorni fino alla fase di frutto noce e successivamente ogni 10-15 giorni, oppure curativamente entro 72-96 ore dall'inizio dell'infezione. Dose massima 800 g/Ha. Interrompere le applicazioni quando il diametro die frutti ha raggiunto la dimensione di 3,5-4 cm (BBCH 75)
Pesco-nettarine-percoche 7 gg
  • Mal bianco (Sphaeroteca pannosa) (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura.
  • Marciume bruno delle nocciole (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Monilia (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Moniliosi delle Drupacee (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Muffa grigia o Botrite (50-80 g/hl) - Intervenire due volte sole dopo la scamiciatura. Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. Effettuare massimo 3 trattamenti. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
Susino 7 gg
  • Marciume bruno delle nocciole (50-80 g/hl) - Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Monilia (50-80 g/hl) - Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Moniliosi delle Drupacee (50-80 g/hl) - Intervenire con 1-2 applicazioni a cavallo della fioritura. In pre-raccolta effettuare 1-2 applicazioni a distanza di 7 giorni tra loro.
  • Ruggine delle Drupacee (50 g/hl) - Eseguire 1-2 trattamenti preventivi alla comparsa dei primi sintomi della malattia alla dose indicata.
Tappeti erbosi non previsto
  • Marciume dell'Erba (1,5-2 kg/Ha) - Trattare alla dose indicata intervenendo alla comparsa dei primi sintomi e successivamente 10-20 giorni dopo in funzione dell'andamento emidemico. In caso di impiego su tappeti erbosi è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso nell'area trattata, mantenendo tale divieto per 48 ore dopo l'applicazione.
  • Marciume rosa invernale o microdochio bianco (1,5-2 kg/Ha) - Trattare alla dose indicata intervenendo alla comparsa dei primi sintomi e successivamente 10-20 giorni dopo in funzione dell'andamento emidemico. In caso di impiego su tappeti erbosi è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso nell'area trattata, mantenendo tale divieto per 48 ore dopo l'applicazione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici (1,5-2 kg/Ha) - Trattare alla dose indicata intervenendo alla comparsa dei primi sintomi e successivamente 10-20 giorni dopo in funzione dell'andamento emidemico. In caso di impiego su tappeti erbosi è obbligatorio segnalare con appositi cartelli il divieto di accesso nell'area trattata, mantenendo tale divieto per 48 ore dopo l'applicazione.
Vite per uva da vino 30 gg
  • Oidio della Vite (40 g/hl) - Intervenire alla dose indicata ogni 10-14 giorni in miscela o in alternanza con prodotti a diverso meccanismo d'azione (es. dinocap, zolfo bagnabile, zolfo in polvere). Effettuare massimo 3 trattamenti. Dose massima 400 g/Ha.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.

Privacy policy   -   Informativa Privacy   -   Cookie policy


Powered by Image Line®